top of page

La Casina di Salice

Sul matarazzo

Riempito

Di fieno

Acconciato

Mai soli

Ma mai in tre


M’accucciavo

Alla mamma

Allontanando

Il fratellino

Con ‘Vattinni Babbu!’


Sul piazzale della finestra

Invitante

Sulla campagna

Scanso

La compagnia

Con l’ansia della solitudine


Sprofondo

Nel cuore

Avvicino

Lo sgardo

Della fanciulla sull’altalena


Con la scrivania

Arranciata

Con scatole di legno

Affronto

Solo

Algoritmi senza fine


Tuffato

Nella mente

Chiudo

Le equazioni

Con le solite soluzioni


On the mattress

Filled up

Of hay

Arranged

Never alone

But never in three


I crouch down

To mom

Moving away

My little brother

With, ‘Go away, stupid!’


On the balcony

Protruding

Onto the countryside

I avoid

Companionship

With the anxiety of loneliness


I sink

Into my heart

Close

To the look

Of the girl on the swing


With the desk

Put together

With wooden boxes

I face

Alone

Endless algorithms


I dive

Into my mind

To close

The equations

With the usual solution

14 views0 comments

Recent Posts

See All

Yorumlar


Post: Blog2_Post
bottom of page